Plurime domande e questione di giurisdizione

In caso di proposizione di plurime domande legate da nesso di subordinazione, il giudice adito deve valutare la giurisdizione con riferimento alla domanda proposta in via pregiudiziale, venendo in rilievo la questione di giurisdizione sulla domanda subordinata soltanto quando sia sciolto il nesso di subordinazione, il che accade se la domanda principale sia rigettata nel merito o per ragioni di rito ma senza chiusura del processo innanzi al giudice emittente; qualora sia pronunciata declinatoria di giurisdizione sulla domanda principale, senza scioglimento del nessodi subordinazione, e la causa venga riassunta dinanzi al giudice indicato, quest’ultimo può sollevare conflitto di giurisdizione unicamente sulla domanda principale.

Lo ha chiarito la Cassazione Civile a Sezioni Unite con ordinanza n. 7822 del 14.04.2020.

Link per leggerla sul sito della Corte

Share

Permalink link a questo articolo: http://studiodipietro.it/plurime-domande-e-questione-di-giurisdizione/