Pagamento di assegno NT a soggetto diverso dal beneficiario.

La responsabilità della banca negoziatrice per avere consentito l’incasso di un assegno bancario, di traenza o circolare, munito di clausola di non trasferibilità, a persona diversa dal beneficiario, ha natura contrattuale.

Lo ha stabilito la Cassazione Civile a Sezioni Unite con sentenza n 12477 del 21 maggio 2018.

Clicca qui per leggerla sul sito della Corte.

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=2939