Sequestro preventivo antimafia e fallimento.

La Prima Sezione Civile della Corte, pronunciandosi, per la prima volta, sulla corrispondente questione, ha ritenuto l’ammissibilità della dichiarazione di fallimento della società il cui patrimonio sia stato integralmente sottoposto a sequestro preventivo antimafia.

Trattasi della sentenza n. 608 del 12 gennaio 2017.

Sul sito della Suprema Corte si può leggere la motivazione seguendo il seguente link motivazione

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=2301