Roberto Di Pietro

Avezzano, Italia

Avvocato in Avezzano AQ, via Gramsci 41 Tel e fax 086322278 - 0863414530 mail studiodipietro@gmail.com sito web www.studiodipietro.eu

Author's posts

Proprietario del veicolo ed esonero da responsabilità

Ai sensi dell’art. 126 bis, comma 2, Codice della strada, come modificato dall’art. 2, comma 164, lett. b), del d.l. n. 262 del 2006, conv. in legge n. 286 del 2006, ai fini dell’esonero del proprietario di un veicolo dalla responsabilità per la mancata comunicazione dei dati personali e della patente del soggetto che lo …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3084

Chi può rappresentare e difendere in giudizio l’Agenzie delle Entrate Riscossione

L’Agenzia delle Entrate Riscossione, quale successore “ope legis” di Equitalia, ove si limiti a subentrare a quest’ultima negli effetti di un rapporto processuale pendente, senza formale costituzione in giudizio, può validamente avvalersi dell’attività difensiva espletata da avvocato del libero foro già designato da Equitalia secondo la disciplina previgente; qualora, invece, si costituisca in un nuovo …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3077

Cassazione: deposito della copia cartacea della sentenza notificata via Pec priva di attestazione di conformità.

Con Ordinanza interlocutoria n. 28844 dell’11 novembre 2018 la Sesta Sezione civile della Cassazione, sottosezione terza, ha rimesso gli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione della causa alle Sezioni Unite in ordine alla risoluzione della questione, di massima di particolare importanza, se in mancanza del deposito della copia autentica della sentenza, da parte del …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3074

Interessi moratori: la Cassazione stravolge il sistema di calcolo dell’usurarietà dei tassi

Con ordinanza n. 27442/2018 pubblicata il 30.10.2018 la Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione é tornata sul tema del sistema di calcolo dell’usurarietà dei tassi con rfierimento agli interessi moratori. Clicca qui di seguito per vederla nella sua interezza: Ord Cass 27442 – 2018 Si trattava del caso in cui una società convenne in …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3064

Eccezione di prescrizione nelle cause di diritto bancario: come si formula?

La Prima Sezione civile della Cassazione ha rimesso gli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, ai fini della composizione di un rilevato contrasto sulle modalità di formulazione dell’eccezione di prescrizione sollevata dalla banca allorchè il correntista domandi la restituzione di somme indebitamente versate, ed in particolare se l’eccezione di prescrizione, per …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3060

Udienza penale: delega scritta o orale?

La Prima Sezione Penale della Corte di Cassazione ha affermato che l’art. 96, comma 2, cod. proc. pen., come interpretato alla luce della tacita abrogazione dell’art. 9 del r.d.l. n. 1578 del 1933, conv. dalla legge n. 36 del 1934, per effetto della legge n. 247 del 2012 di riforma dell’ordinamento della professione forense, consente …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3058

Azione civile per danni e contemporanea pendenza del processo penale.

La Sezione Sesta Civile della Cassazione ha rimesso al Primo Presidente ai fini dell’eventuale esame delle Sez. U la seguente questione ritenuta di massima di particolare importanza: “se con riferimento alla domanda di risarcimento dei danni (nella specie derivanti da circolazione di veicolo soggetto ad assicurazione obbligatoria RCA) proposta, avanti il giudice civile, nei confronti …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3054

La Cassazione ancora in tema di equa riparazione

In tema di equa riparazione, in caso di violazione del termine di ragionevole durata del processo di esecuzione, il valore della causa va identificato, in analogia con il disposto dell’art. 17 c.p.c., con quello del credito azionato con l’atto di pignoramento. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione Seconda Sezione Civile con sentenza n. 24362 …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3053

Mense scolastiche:si possono consumare anche alimenti che gli alunni portano da casa.

Il caso è il seguente. Con ricorso proposto al Tribunale amministrativo regionale per la Campania, sede di Napoli, un gruppo di genitori di alunni frequentanti le scuole materne ed elementari del Comune di Benevento ha impugnato le deliberazioni n. 21/2017 (del Consiglio Comunale) e n. 121/2017 (della Giunta Comunale) adottate dal Comune di Benevento e …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3052

Autotutela in materia edilizia

La Quinta Sezione del Consiglio di Stato con la decisione n. 5277/2018 pubblicata il 7/9/2018 è tornata sul tema in oggetto. Si può leggere la sentenza cliccando su questo link CDS 5277/2018 I giudici di Palazzo Spada ricordano che ” i presupposti dell’esercizio del potere di annullamento d’ufficio dei titoli edilizi sono costituiti dall’originaria illegittimità …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3049

La nullità selettiva nei contratti bancari

La Sez. 1 della Cassazione ha rimesso all’esame del Primo Presidente, per la valutazione dell’eventuale assegnazione alle Sez. U, la questione di massima di particolare importanza concernente la possibilità per l’investitore di fare un uso selettivo della nullità del contratto quadro, limitandone gli effetti solo ad alcune delle operazioni poste in essere in esecuzione del …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3048

Domanda di arricchimento in subordine a quella di adempimento.

Le Sezioni Unite della Cassazione, con sentenza n. 22404 del 13/9/2018, a risoluzione di contrasto, hanno affermato che è ammissibile la domanda di arricchimento senza causa, proposta in via subordinata con la prima memoria ai sensi dell’art. 183, comma 6, c.p.c., nel corso del processo introdotto con domanda di adempimento contrattuale, qualora si riferisca alla …

Continue reading

Share

Permanent link to this article: http://studiodipietro.it/?p=3046